TMPanel V5 by Tonality Masks

Al giorno d’oggi si sa, Adobe Photoshop è diventato uno strumento quotidiano di lavoro per ogni fotografo, che sia esso un semplice amatore o un professionista. Si passano sempre più ore davanti al computer, perché nella nostra epoca la fase di post-produzione è diventata altresì importante a quella di scatto. Il tempo che passiamo su un’immagine, se pensiamo al momento da cui la scattiamo a quando la sistemiamo sul computer per la pubblicazione sui social o altro, è davvero tanto.

Quindi come possiamo cercare di ridurre questo tempo?

In fase di scatto? No di certo, perché spesso è quella che ci diverte e rilassa di più, quella che ci affascina ci fa viaggiare per il mondo. Non ci rimane quindi che ottimizzare il tempo dedicato alla post-produzione. E qui entra in gioco il TMPanel di Gaspare Silverii, appena rilasciato nella sua nuova versione V5, che rappresenta uno strumento indispensabile per ogni fotografo. Utilizzo il pannello sin dalla versione 3. Grazie ad esso ho migliorato notevolmente la qualità delle mie fotografie, ma soprattutto ne ho velocizzato la post-produzione! Il TMPanel infatti, di semplice installazione e con un interfaccia chiara ed intuitiva, racchiude all’interno dei suoi tools comandi di Photoshop eseguibili con un semplice click, anziché attraverso diversi passaggi manuali tra i vari menù del celeberrimo software di casa Adobe.

Prima di entrare nel dettaglio del TMPanel, volevo ringraziare di cuore Gaspare, per avermi dato la possibilità di testare in anteprima, la nuova suite V5!

Ma entriamo meglio nel dettaglio del TMPanel, senza stare ad addentrarsi nelle tools più nascoste, che consentono elaborazioni più avanzate e complesse. Ad una prima occhiata, il pannello potrebbe scoraggiare gli utenti in quanto effettivamente si mostra con molteplici pulsanti. Ma in realtà è tutto molto più semplice di quanto possa sembrare. Quello su cui occorre concentrare l’attenzione sono fondamentalmente i pannelli “luminosity” – “tonality” ed “iris”, il vero e proprio cuore pulsante del TMPanel. Sinteticamente, ognuno di essi consente la selezione delle varie luminosità, tonalità (warm o cold, calde o fredde) e colori, presenti all’interno della nostra immagine. Come nelle precedenti versioni tutte le selezioni eseguite, che siano essere derivanti da Luminosity, Tonality od Iris, attraverso un click sui molteplici pulsanti presenti nella parte inferiore del pannello, permettono di andare ad eseguire interventi di massima precisione sui valori tonali, curve, regolazioni dell’esposizione, tonalità e saturazione, bilanciamento del colore, bianco e nero, filtri, miscelazioni canale e modifiche selettive del colore! Il tutto con soli due click!

Il pannello “luminosity” è progettato per suddividere la nostra immagine, essenzialmente, in una scala immaginaria da 1 a 5 le luci e le ombre (L1/D1, L2/D2, ecc) e 3 toni medi. Ad esempio, attraverso un comando combinato tra la selezione di una L3 e successivamente di un click sul sottostante bottone delle curve o valori tonali, sarà possibile andare a ritoccare le luci sulle nuvole di un paesaggio, oppure attraverso la selezione di una D5 applicata ad una curva riuscire ad aprire le ombre delle aree più scure della nostra foto.

Il pannello “tonality” lavora col medesimo concetto, ma identifica i colori caldi e freddi della foto. Permette infatti la selezione, sempre in una scala da 1 a 5, delle luci ed ombre sui warm o cold, permettendo lavorazioni davvero accurate, ma soprattutto molto naturali e poco invasive. Mi capita spesso di usare il tool W L3 (luci calde3) abbinato al comando tonalità e saturazione, nel caso in cui mi piaccia andare ad enfatizzare le luci calde di un tramonto.

Il tool “iris”, notevolmente potenziato rispetto alla versione precedente del TMPanel, consente lavorazioni accurate sul singolo colore prescelto (selezionabile dall’immagine attraverso l’impiego del classico contagocce). La vera novità però, sta nel fatto che ora è possibile affinare ancor di più la maschera sul colore scelto, andandone a selezionare ulteriormente i toni caldi o freddi! Con questa innovazione, Iris sta diventando sempre più il mio strumento preferito del TMPanel.

La suite, contiene molti altri strumenti funzionali. Uno dei miei preferiti è sicuramente l’HSL Pro. Impiegato durante la post produzione di immagini di paesaggio, permette con pochi click la saturazione dei vari colori della foto, scegliendo anche in questo caso tra i toni Light, Mid e Dark del colore stesso!

Come si può vedere dagli screen shot del pannello versione V5, sono molte le funzioni utili presenti, come ad esempio:

  • Orton Pro
  • Mood Pro
  • Tone Pro
  • Blending (per la fusione HDR di più fotografie)
  • Extractor Pro, strumento eccezionale per aumentare il dettaglio della foto senza incrementare il rumore digitale!
  • Hot pixel pro
  • Dodge and Burn (scherma e brucia), strumento notevolmente potenziato
  • EXPORT: Strumenti per il salvataggio ottimizzato per il web

e molto molto altro ancora!

In conclusione cosa ne penso di questo strumento?

Il TMPanel è un tool ricco oltre ogni aspettativa, ed una volta compreso il concetto con il quale il lavora, diventerà uno strumento di lavoro irrinunciabile! Vi aiuterà ad ottenere il massimo dai vostri raw, diminuendo notevolmente le tempistiche di post-produzione!